Il "Sì" alla vita

Il sì alla vita è encomiabile, e se questo è vero viene encomiato da chi dice sì.

Ecco quindi che vi chiedo: il mistero divino è veramente divino o è stato chiamato così perché è mistero?

Finiamola!

Abbiamo inventato Dio? Allora sopportiamolo.

E’ lui che ha inventato noi? Allora che ci sopporti e ci insegua.

Siamo anche immortali.

La fregatura perenne dell’uomo è la sua cultura. Che senso ha infatti dire tante cose sulle cose stesse se non si saprà mai a che cosa serve.

Quante cose l’uomo fa senza sapere il perché, i peccati più crudeli, le ipotesi più ardite, le domande più insopportabili che spesso risparmia, non veduto.

Però egli reagisce e pensa di pensare e lo fa male, in un modo disarticolato e discutibile, ma lo fa.

Pensa perché è parte della stessa cultura che produce, pensa perché la cultura dell’uomo è la sua trappola.

Infatti, dopo tutte le apparizioni possibili, consumato il bello e distinto il brutto, il mondo da enigma diventerà risposta per le moltitudini.

Ogni cosa dipenderà bene dall’altra, così in profondo come in superficie. Di fronte a tale perfezione Dio non servirà più e l’uomo, finalmente solo, si adoprerà per dare una continuazione sempre più felice a tutto questo.

Le crepe non si vedranno più. Tutto è quindi bene ciò che finisce bene.

Vado a letto e spero proprio di non morire stanotte, perché la conoscenza ha bisogno di tempo”.


Featured Posts
I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Recent Posts
Archive
Search By Tags
Non ci sono ancora tag.
Follow Us
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
  • Blogger Social Icon
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic

© 2016 by Tiziano Dall'Omo.